Micoterapia

L’uso dei funghi medicinali come alimento o come integratore, sta diventando negli ultimi decenni, sempre più diffuso, sia da parte dei professionisti del settore, sia da parte dei consumatori, clienti, pazienti che ne apprendono l’uso sia alimentare che in integrazione salutistica.

Moltissime sono le ricerche scientifiche che negli ultimi decenni hanno approfondito i meccanismi d’azione dei funghi, fornendo dati sostanzialmente univoci ovvero che i funghi medicinali in toto, o parte di essi o i loro estratti, producono vari effetti benefici a livello sia funzionale che organico.

In particolare, la maggior parte dei funghi medicinali agisce, ognuno in maniera specifica ma tutti in generale, su

  • Metabolismo glucidico e lipidico
  • Chelazione di metalli pesanti
  • Riequilibrio del sistema immunitario
  • Riequilibrio del sistema nervoso
  • Antagonismo alla crescita di cellule anomale

In sintesi, i funghi (in particolare alcuni funghi ben conosciuti e studiati) sono dei superalimenti capaci di fornire un aiuto significativo in quadri di squilibrio quali diabete, ipercolesterolemia, ansia, allergie, insonnia, infiammazione sistemica, virosi, prevenzione e trattamento del cancro (in quest’ultimo caso la somministrazione terapeutica a dosaggi importanti spetta esclusivamente al medico, ma è importante sapere che molti sono oggi i dipartimenti di oncologia medica che utilizzano e consigliano i funghi come importanti coadiuvanti nella gestione di varie patologie neoplastiche)

Telefono
Whatsapp
Email