Ingredienti:

100g di farina di ceci,
un cucchiaio di olio extravergine d’oliva,
sale,
acqua. q.b.
2 patate di megia grandezza;
tre manciate di fagiolini verdi.

Procedimento:
Incorporate alla farina di ceci una quantità d’acqua tale da ottenere una pastella liquida, simile a quella delle crèpes. Aggiungete del sale, due cucchiaini da thè di curcuma e un pizzico di zafferano per dare colore, mescolate con una frusta per eliminare i grumi e fate riposare per un’ora. Sbucciate e tagliate a dadi delle patate, rosolatele in una padella piuttosto capiente e a parte cuocete e fate saltare in un po’ di olio e aglio i fagiolini; quando le verdure saranno pronte versatevi sopra la pastella. Dorate bene il fondo e poi giratela per farla cuocere uniformemente.

Commento:

Ottimo e rapido “secondo” vegetale oppure anche piatto unico seguito da un bel piattone di verdure. E’ un’idea simpatica per evitare ad un pasto il consumo di proteine animali e sfruttare invece il potere nutrizionale della farina di ceci unita al carboidrato rappresentato dalle patate. I fagiolini concorrono a dare sapore e la curcuma invece, oltre a dare colore, insieme allo zafferano, rappresenta un’interessantissima spezia dalle ormai accertate ed incisive proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e antitumorali.Prendere l’abitudine di tenerla in cucina e utilizzarla qua e là con una certa frequenza è un’ottima idea e un efficace gesto salutistico.